Cronistoria

Di seguito una breve cronistoria del MUOS, con particolare riferimento alla stazione MUOS di Niscemi. Senza la pretesa di essere esaustivi né di fornire un grande livello di dettaglio, elenchiamo i passaggi chiave della vincenda legata alle autorizzazioni, alle risposte istituzionali, alle questioni legali e tecniche.
Abbiamo deciso di organizzare la nostra cronistoria in piccoli flash di facile lettura e, speriamo, in grado di dare un quadro approssimativo, ma completo, della vicenda.

2015

L'eurodeputato Ignazio Corrao organizza una conferenza sul MUOS al Parlamento Europeo. Tra i presenti Frank Schwalba-Hoth, uno degli ispiratori della politica dei verdi europei, con un nutrito contributo al dibattito.
Approfondisci

22apr
2015

Prima udienza al Consiglio di Giustizia Amministrativa (CGA) di Palermo in seguito al ricorso del Ministero della Difesa contro la sentenza del TAR di Palermo che dichiara il MUOS abusivo.

15apr
2015

L'Avvocatura dello Stato impugna il sequestro del cantiere del MUOS, operato il primo aprile dalla Procura di Caltagirone.

14apr
2015

La Procura di Caltagirone sequestra il MUOS per violazione delle norme ambientali. Un provvedimento simile era stato già emesso nell'ottobre del 2012 ma, impugnato, è stato poi annullato dal Tribunale della Libertà di Catania.

1apr
2015

Il Ministero della Difesa, tramite l’Avvocatura dello Stato, presenta ricorso contro la sentenza del TAR del 13 febbrario 2015, che ha dichiarato il MUOS abusivo.

18mar
2015

Il TAR di Palermo accoglie i ricorsi contro il MUOS.
Approfondisci

13feb
2015

Lanciato il terzo satellite MUOS.

20gen
2015

2014

Udienza al TAR di Palermo. Dopo le arringhe dei legali, il collegio si riserva il giudizio. Stranamente assenti gli avvocati della Regione Siciliana.

25nov
2014

Depositata al TAR Palermo la verificazione del prof. D'Amore. Le risultanze del documento danno pienamente ragione ai tecnici del movimento.
Approfondisci

12set
2014

La Camera boccia la mozione, primo firmatario il deputato Palazzotto, che, richiamandosi all'art. 80 della Costituzione, chiedeva che venissero sospesi gli accordi bilaterali sul MUOS in attesa che si svolgesse una compiuta discussione in merito in Parlamento. Approvate, invece, due mozioni che puntano sugli aspetti sanitario e ambientale della questione, senza peraltro aggiungere nulla a quanto non fosse già scritto nel protocollo d'intesa del 1 giugno 2011.
Approfondisci

25giu
2014

Il Senato vota l'ordine del giorno sul MUOS proposto dai relatori (partiti di maggioranza) delle Commissioni Sanità e Ambiente che, congiuntamente, avevano svolto numerose audizioni. Il testo approvato non aggiunge nulla a quanto già presente nel protocollo d'intesa del 1 giugno 2011 tra Regione Siciliana e Ministero della Difesa. Bocciate, invece, le mozioni del M5S e di Sel che puntavano alla sospensione delle autorizzazioni e ad un voto in Parlamento sull'accordo bilaterale Italia-USA in merito al MUOS, richieste avanzate dagli attivisti e raccolte dalle due formazioni politiche.
Approfondisci

19giu
2014

Depositati tre schemi di risoluzione dai membri delle Commissioni 12a e 13a del Senato. La discussione è immediatamente rinviata per consentire alle commissioni di valutare le tre proposte.
Approfondisci

24apr
2014

In due ordinanze il TAR di Palermo dispone che il verificatore, prof. D'Amore, estenda la sua relazione per valutare la relazione dell'Istituto Superiore di Sanità e i pericoli per i voli sull'aeroporto di Comiso. Prossima udienza fissata per al 25 novembre 2014.
Approfondisci

16apr
2014

Udienza al TAR di Palermo in cui si discutono i cinque ricorsi presentati dal Comune di Niscemi (illegittimità delle autorizzazioni ai lovori concessa dalla Regione, scavalcando il Comune di Niscemi), dal Movimento No MUOS Sicilia (avverso alla cosiddetta "revoca della revoca"), dal coordinamento dei comitati e da Legambiente. Decisione rinviata, in attesa di una nuova verificazione che tenga conto della discrepanza tra la precedente verificazione e il rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità.

27mar
2014

Discussione sul MUOS nelle commissioni Igiene e Sanità e Ambiente e Territorio del Senato della Repubblica.
Approfondisci

26mar
2014

Le Commissioni Igiene e Sanità e Ambiente e Territorio del Senato della Repubblica mettono in calendario una serie di audizioni sul MUOS che, dal 21 al 24 marzo, vedono avvicendarsi i rappresentanti delle Istituzioni regionali siciliane e del Comune di Niscemi, alcuni rappresentanti degli attivisti e, soprattutto, tecnici ed esperti delle varie parti, compreso il verificatore del TAR Palermo.
Approfondisci

21mar
2014

Terzo tavolo tecnico dei Comuni Siciliani a Mirabella Imbaccari. All'ordine del giorno l'organizzazione di un Consiglio Inter-comunale sul tema MUOS.
Approfondisci

20mar
2014

Discussione in Senato su due mozioni che mirano alla sospensione dei lavori, calendarizzate nella seduta del 13 marzo, poi rinviata ad oggi per approfondimenti sulla materia.
Approfondisci

18mar
2014

Discussione in Senato su due mozioni che mirano alla sospensione dei lavori per potenziali rischi per la salute e l'ecosistema della Sughereta (depositata il 7 agosto 2013) e per incostituzionalità degli accordi bilaterali (14 febbraio 2014).
Approfondisci

13mar
2014

Nuova grande manifestazione nella Sughereta di Niscemi, la prima dopo l'istallazione delle parabole. Dopo la pretestuosa richiesta, da parte della Questura di Caltanissetta, di un cambio di percorso, si voleva comunque impedire ai manifestanti di arrivare in vista delle antenne MUOS. Il corteo, come sempre pacifico e partecipato (diverse migliaia di persone), ha scalato la collinetta alle spalle del cancello principale della base per consentire comunque ai manifestanti di vedere lo scempio.

1mar
2014

Dopo una forte presa di posizione del Movimento No MUOS Sicilia, su invito della presidenza del consiglio comunale di Mirabella Imbaccari, che ha ospitato l'evento, si è tenuto il secondo tavolo tecnico dei Comuni Siciliani sul tema MUOS. Due gli impegni: aderire alle azioni legali degli attivisti e rivedersi a distanza di un mese per organizzazione di un Consiglio inter-comunale sul tema MUOS. Molte le assenza ma l'incontro è valutato positivamente dai convenuti.


Approfondisci

20feb
2014

In una mozione presentata al Senato della Repubblica, si mette in discussione la legittimità dell'iter autorizzativo del MUOS, dal punto di vista delle valutazioni di impatto ambientale, e si parla di violazione degli articoli 80 e 87 della Costituzione, che impongono che gli accordi bilaterali siano ratificati dal Parlamento (il MUOS non è NATO ma di esclusiva responsabilità statunitense), e si paventa una potenziale violazione dello stesso art. 11, dato che il MUOS potrebbe essere usato per operazioni militari che la Costituzione non consente, senza la previa approvazione del partner italiano.
Approfondisci

13feb
2014

Depositata una mozione al Senato per la sospensione degli accordi bilaterali sul MUOS di Niscemi, per violazione degli articoli 80 e 87 della Costituzione, che impongono la ratifica in Parlamento, e dell'art. 11 perché il sistema, in territorio italiano, potrebbe essere usato in operazioni belliche non contemplate dal suddetto articolo.

11feb
2014

Il Ministro dell'Interno, in audizione alla Commissione Bicamerale Antimafia, esclude la presenza di infiltrazioni mafiose nel movimento No MUOS, smentendo le accuse che il Presidente della Regione Siciliana aveva lanciato nell'estate del 2013.
Approfondisci

3feb
2014

Le tre parabole sono tutte in posizione. A soli tre giorni dall'entrata nella base dell'autogru della Comina srl, le tre parabole sono state issate e istallate. Gli attivisti ritengono che l'obiettivo sia completare i lavori prima dell'udienza del 27 marzo al TAR di Palermo.
Approfondisci

26gen
2014

Istallata la seconda parabola.
Approfondisci

25gen
2014

Issata la prima parabola.
Approfondisci

24gen
2014

In mattinata un trasporto eccezionale, scortato dalle forze dell'ordine, entra dentro la base NRTF-8. La grande autogru che servirà al sollevamento delle parabole viene posizionata all'interno del cantiere MUOS.
Approfondisci

23gen
2014

2013

Il TAR di Palermo accoglie la sospensiva chiesta nel ricorso contro la cosiddetta "revoca della revoca" promosso dal Movimento No MUOS Sicilia. Il ricorso sarà dibattuto il 27 marzo, insieme al ricorso del Comune di Niscemi avverso la Regione Siciliana, del 2011, e di Legambiente.
Approfondisci

5dic
2013

Il TAR di Palermo accoglie la sospensiva chiesta nel ricorso contro la cosiddetta "revoca della revoca" promosso da Legambiente e da alcuni cittanini niscemesi. Il ricorso sarà dibattuto il 27 marzo, insieme al ricorso del Comune di Niscemi avverso la Regione Siciliana, del 2011.
Approfondisci

8nov
2013

Riprendono i lavori alla base NRTF-8

28ott
2013

Udienza al TAR Palermo nel ricorso promosso dal Comune di Niscemi nel 2011 avverso alla Regione Siciliana. Il ricorso sarà dibattuto nel merito il 27 marzo 2014. L'associazione Movimento  No MUOS Sicilia e il Comitato Mamme No MUOS intervento ad adiuvandum.

10ott
2013

Il Governatore Crocetta incontra a Roma il Ministro alla Difesa Mauro per discutere dell'attuazione delle misura di compensazione previste nel Protocollo d'Intesa siglato nel 2011 dal Governatore Lombardo e il Ministro La Russa.

19set
2013

Il sindaco del Comune di Acate convoca un tavolo tecnico sul MUOS a cui invita sindaci e presidenti dei consigli comunali di diversi Comuni siciliani. Nonostante pochi accettino l'invito, il clima è propositivo e la presidente del consiglio comunale di Mirabella Imbaccari prende l'impegno di ospitare il prossimo incontro entro il mese successivo. In realtà si dovrà attendere il febbraio del 2014, in un incontro arrivato solo dopo una forte presa di posizione del Movimento No MUOS Sicilia.
Approfondisci

13set
2013

Una delle autogru, entrate nella base nella notte tra il 10 e l'11 gennaio, esce dalla base militare, scortata da numerosi mezzi di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.

3set
2013

Riprendono i lavori di costruzione nel cantiere della stazione MUOS di Niscemi.

26ago
2013

Il Governo Nazionale, con un comma nel cosiddetto "decreto del fare", proroga di un anno le autorizzazioni paesaggistiche, di fatto consentendo che i lavori di istallazione del MUOS a Niscemi, le cui autorizzazioni sono scadute nel giugno del 2013, continuino senza il necessario rinnovo.

20ago
2013

In una seduta dell'Assemblea Regionale Siciliana, il Governatore Crocetta ribadisce le sue accuse di infiltrazioni mafiose tra i manifestanti il 9 agosto. In particolare, tra le Mamme No MUOS di Niscemi, ci sarebbero parenti dei titolari di una ditta niscemese coinvolta negli appalti per la costruzione del MUOS, a cui la Procura di Caltanissetta ha ritirato il certificato antimafia.
Approfondisci

12ago
2013

A conclusione di una manifestazione in Contrada Pisciotto, nella Sughereta, un gruppo di manifestanti riesce ad aprire un largo varco nella recinzione permettendo ai manifestanti di invadere pacificamente la base militare.

9ago
2013

Depositata una mozione al Senato per la sospensione dei lavori alla stazione MUOS di Niscemi, dati i fondati timori per la salute e per l'ecosistema della Sughereta.

7ago
2013

Alla vigilia del pronunciamento del CGA in merito al ricorso del Ministero della Difesa, contro la bocciatura della sospensiva delle revoche decretata dal TAR di Palermo, il Governatore siciliano Crocetta annulla i provvedimenti di revoca emanati il 29 marzo, sulla base della relazione dell'Istituto Superiore di Sanità, che esclude pericoli per la salute a causa del MUOS. Ciò nonostante il parere estremamente critico dei tecnici nominati dallo stesso Governo Regionale, allegato e parte integrante della relazione stessa, e nonostante nelle conclusioni si sconsigliasse di usare la relazione per prendere decisioni in merito alla concessione di autorizzazioni alla costruzione dell'impianto.

24lug
2013

Il TAR di Palermo respinge la richiesta del Ministero della Difesa di sospensiva delle revoche disposte dalla Regione Siciliana.
Approfondisci

9lug
2013

Il tecnico dell'Università La Sapienza, incaricato dal TAR di Palermo di verificare se il Comune di Niscemi avesse fondati motivi per chiedere l'annullamento del proprio nulla osta alla costruzione del MUOS, scrive nero su bianco che l'indagine condotta dagli USA e dall'ARPA Sicilia "è priva di rigore e completezza necessari a garantire la validità dei risultati". Questo parere dimostra come le autorizzazioni concesse per la costruzione del MUOS siano illegittime, come gli attivisti ripetono da mesi.
Approfondisci

24giu
2013

Scade l'autorizzazione alla costruzione concessa nel 2007 dalla Soprintendenza di Caltanissetta.

18giu
2013

Attesa la dicisione del TAR di Palermo in merito all'accoglimento del ricorso del Ministero della Difesa contro le revoche disposte dall'Amministrazione Regionale. Il Collegio rinvia la decisione al 9 luglio, chiedendo alla Difesa di produrre i documenti che attestino il suo interesse nel procedimento. Le forze armate USA, infatti, non hanno presentato alcun ricorso.

6giu
2013

La relazione dell'Istituto Superiore di Sanità in merito all'impatto sulla salute del MUOS, attesa per oggi, non è pronta. Mancano importanti dati tecnici sugli impianti NRTF-8, che le forze armate USA si rifiutano di fornire ai tecnici dell'ISS.

31mag
2013

File resi pubblici degli hacker di Anonymous rivelano manovre per aggirare le revoche disposte dall'Amministrazione Regionale, in cui sono coinvolti vari funzionari dello Stato. L'obiettivo è presto raggiunto con la prosecuzione dei lavori in deroga, fino all'innalzamento dell'ultima torretta.

28mag
2013

La prima udienza al TAR di Palermo, in merito al ricorso del Ministero della Difesa contro la revoca della Giunta Crocetta, si conclude con un rinvio al 6 giugno. Accolta la richiesta di rinvio avanzata dal legale del Comune di Niscemi, che lamenta un vizio di forma: la Difesa ricorre anche contro il Comune ma i documenti non sono stati consegnati per tempo, rendendone impossibile la disamina.

10mag
2013

Alcuni attivisti entrano nella base NRTF-8 di Contrada Ulmo e salgono sulle antenne. Due sono arrestati e altri cinque denunciati a piede libero.

22apr
2013

Il Ministero della Difesa impugna presso il TAR di Palermo la decisione della Regione Siciliana di revocare le autorizzazioni. Chiesti danni patrimoniali per 25 mila euro al giorno, con decorrenza dal 29 marzo 2013, oltre ad un danno per l'incidenza che tale atto ha sui rapporti Italia-USA.
Approfondisci

20apr
2013

Gli attivisti ritornano a presidiare la via di accesso al cancello principale della base USA.

10apr
2013

Gli attivisti presentano un esposto in merito alla prosecuzione abusiva dei lavori nel cantiere del MUOS. Un nuovo filmato conferma il posizionamento della slitta dell'ultima delle tre torrette su cui saranno istallate le parabole.

9apr
2013

Il sindaco di Niscemi informa con una nota la Presidenza della Regione, l'Assessorato Regionale Ambiente e Territorio e i presidenti delle commissioni IV e VI dell'ARS della prosecuzione dei lavori, in violazione della revoca disposta dal Governo Regionale. Alla nota allega un filmato che dimostra quanto paventato.

8apr
2013

Un nuovo filmato conferma che i lavori del MUOS proseguono nonostante la revoca.
Approfondisci

7apr
2013

Alcuni operai si aggirano per il cantiere del MUOS. Il sospetto è che i lavori continuino nonostante la revoca.
Approfondisci

5apr
2013

Grande manifestazione nazionale a Niscemi. Più di 10.000 persone al corteo che da contrada Apa si snoda fino alla base NRTF-8. Presenti rappresentanze dei No TAV, No Dal Molin e No Ponte. Al corteo anche il monaco Giapponese Morishita che si battè contro i Cruise a Comiso.

30mar
2013

L'Assessorato Regionale all'Ambiente e al Territorio firma la revoca definitiva delle autorizzazioni per la costruzione del MUOS.

29mar
2013

Un gruppo di medici niscemesi presenta uno studio sulla prevalenza tumorale a Niscemi. Grazie al contributo di tutti i medici di base niscemesi, per la prima volta sono raccolti dati sull'intera popolazione.

16mar
2013

In seguito ad una presunta sassaiola ai danni della polizia niscemese, durante la quale sarebbero stati usati dei bengala, le forze dell'ordine perquisiscono le case di diversi attivisti.

14mar
2013

Accordo tra Governo e Regione Sicilia. In una nota si comunica che "per esaminare la situazione creatasi in merito al Muos di Niscemi, con il protrarsi di problematiche per l’ordine pubblico che rischiano di compromettere il funzionamento quotidiano di una base Nato a valenza strategica. Al termine di un’approfondita analisi" si è deciso di “affidare ad un organismo tecnico indipendente (Istituto Superiore della Sanità) uno studio approfondito e in tempi brevi di valutazione dell’impatto sull’ambiente e sulla salute delle popolazioni interessate delle emissioni elettromagnetiche anche in caso di utilizzo alla massima potenzialità degli impianti, senza oneri per la Regione Siciliana. La installazione delle parabole non avverrà prima che siano disponibili i risultati di tale studio”. 
Gli attivisti temono che sia una mossa per ammantare di valore scientifico una decisione già presa, anche per la scarsa sensibilità dell'Istituto "terzo" al tema dell'elettrosmog. Non tranquillizza l'affermazione conclusiva, secondo cui “è stato confermato l’impegno ad assicurare il rispetto della legalità per garantire il regolare accesso del personale in servizio presso la base Nato di Sigonella” (NRTF-8 di NIscemi, ndr.)
Approfondisci

11mar
2013

Il Comitato delle Mamme No MUOS viene insignito del Premio Donne, Pace e Ambiente Wangari Maathai, a Roma. Nel contempo, al presidio di Niscemi, altre mamme vengono strattonate, rimanendo contuse. Le donne, infatti, bloccano un tentativo di far passare operai tra i soldati, durante il cambio di guardia. Alcune donne finiscono in ospedale. Sdegno per l'atto di violenza e solidarietà a chi lo ha subito da parte di cittadini, attivisti e, per la prima volta, da qualche voce dal mondo della cultura. Una manifestazione spontanea viene inscenata davanti al Commissariato della Polizia di Stato di Niscemi.

6mar
2013

Il Governatore Crocetta dichiara, in campagna elettorale, che la Regione affiancherà il Comune di Niscemi nel ricorso al TAR per l'annullamento del proprio nulla-osta, rilasciato il 9 settembre 2008.

20feb
2013

Il Presidente del Consiglio uscente, Mario Monti, dichiara in campagna elettorale che sul MUOS ci sono obblighi internazionali ineludibili.

19feb
2013

Gli attivisti concedono una "tregua" agli USA: sarà garantito il cambio di guardia manon potranno passare tecnici ed operai. 

16feb
2013

Il console USA assicura che i lavori sono stati sospesi, in attesa di un chiarimento con le popolazioni locali. Al presidio si continuano a bloccare militari e operai.

15feb
2013

Il consolato USA contatta la presidenza della regione per un chiarimento. Contestualmente, sul sito ufficiale del consolato appare una lunga nota che cerca di confutare una per una le ragioni degli attivisti. Nessun cenno è fatto in proposito agli studi in mano ai cittadini, ma si fa riferimento solo a fantomatici studi che dimostrerebbero l'assoluta innocuità del sistema.

13feb
2013

La nota che annuncia l'avvio dell'iter di revoca viene spedita al comando USA a Napoli e portata manualmente a Sigonella. Qui, il funzionario regionale viene respinto e il plico non viene accettato. Questa presa di posizione provoca l'unanime sdegno dei cittadini siciliani e del Governo Regionale.

12feb
2013

Riunione straordinaria del Consiglio Comunale a Niscemi. Presenti i presidenti delle Commissioni IV e VI e il vicepresidente dell'ARS. L'Assessore Regionale all'Ambiente e al Territorio legge in aula il testo della nota che avverte Sigonella e Napoli dell'avvio del procedimento di revoca delle autorizzazioni. La nota sarà inviata, questa la promessa dell'Assessore, il 12 febbraio successivo, trascorso il termine di 30 giorni dall'avviso di sospensione.

8feb
2013

Audizione congiunta delle Commissioni IV (Ambiente e Territorio) e VI (Servizi Sociali e Sanitari) dell'ARS. Evidenziata l'illegittimità di vari atti, tra cui l'aver assunto una perizia di parte (Zanforlin-Livreri) come riferimento nel protocollo d'intesa del 1 giugno 2011 che ha dato l'avvio ai lavori. Viene inoltre dimostrato come i rischi per la salute siano reali e come, da parte di tutti gli attori coinvolti, ci siano state colpevoli "leggerezze" nella concessione di nulla osta e autorizzazioni.
Alla fine della giornata, dopo lavori durati sei ore, arriva la notizia ufficiale che il Governo Regionale darà mandato all'Assessore all'Ambiente e al Territorio di revocare le autorizzazioni concesse. I cittadini siciliani e le mamme che protestavano davanti a Palazzo dei Normanni si dicono cautamente ottimisti.

5feb
2013

La Commissione Ambiente e Territorio dell'ARS convoca un'audizione a Niscemi, al fine di acquisire elementi utili all'approfondimento delle questioni che riguardano eventuali ricadute della stazione MUOS di Niscemi sulla salute e sul territorio e, soprattutto, per valutare eventuali inadempienze amministrative nella concessione delle autorizzazioni. Risulta chiaro come ci siano colpevoli omissioni e illegittimità evidenti nell'iter autorizzativo.

22gen
2013

L'Assessorato Territorio e Ambiente avvia il procedimento di sospensione in autotutela delle autorizzazioni concesse per la realizzazione della stazione MUOS di Niscemi. Una nota viene inviata al 41° Stormo di Sigonella e al DIpartimento della Marina statunitense di stanza a Napoli.
Approfondisci

11gen
2013

Dopo la minaccia autoritaria del Governo Monti e la nota al Presidente Crocetta, che la rigira prontamente al Presidente dell'ARS prima che cominci la discussione, centinaia di agenti delle forze dell'ordine in tenuta antisommossa garantiscono il passaggio dell'autogru della Comina. Una lunga notte ai presìdi.

10gen
2013

Seduta farsesca all'ARS: tutti No MUOS ma non si va oltre la richiesta al Governo regionale di "attuare ogni utile iniziativa" per la revoca delle autorizzazioni. Non si riesce a votare nemmeno la temporanea sospensione, come più volte richiesto dai Comitati.

8gen
2013

A poche ore dalla discussione all'ARS sul MUOS, il Ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri invia una nota al Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta in cui afferma che il MUOS è "di interesse strategico per la difesa militare della nazione e dei nostri alleati". Il Governo Nazionale rincara: "non sono accettabili comportamenti che impediscano l'attuazione delle esigenze di difesa nazionale e la libera circolazione connessa a tali esigenze, tutelate dalla Costituzione". Una chiara minaccia agli attivisti che, da fine novembre, presidiano gli accessi alla base statunitense di contrada Ulmo.

7gen
2013

2012

Il Sindaco di Niscemi rende pubblici tutti i documenti in suo possesso riguardanti il MUOS, relativi agli anni 2006-2012.

29dic
2012

L'Assessore all'Ambiente della Regione Sicilia dichiara che non è mai stata fatta richiesta di una valutazione d'incidenza, in relazione alla costruzione del MUOS.

13dic
2012

Assemblea pubblica al Palazzo di Città occupato a Niscemi. Si presenta per la prima volta e si discute il percorso promosso dal Movimento No MUOS Sicilia per la sospensione e la revoca delle autorizzazioni.

11dic
2012

Istituito un presidio permanente nella sala consiliare del Palazzo di Città a Niscemi. Ci si propone di rimanere finché i rappresentanti delle istituzioni locali non si saranno dimostrati veramente fattivi, rispondendo alle richieste avanzate, nero su bianco, tra cui la pubblicazione dei famosi documenti "smarriti".

10dic
2012

In risposta al Presidente del Consiglio Comunale di Caltagirone, il Presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz, citando la direttiva 92/43/CEE, afferma che la compatibilità della costruzione di manufatti con i vincoli di un sito SIC va stabilita caso per caso dalle autorità nazionali competenti. Il Parlamento Europeo sarebbe dunque incompetente sulla questione ambientale relativa all'istallazione della stazione MUOS di Niscemi.

5dic
2012

Sulla scia di quanto deliberato a Niscemi, il Consiglio Comunale di Caltagirone approva il divieto di transito di mezzi di trasporto eccezionale diretti a Niscemi.

1dic
2012

In mattinata un convoglio di cinque camion è avvistato nei pressi di Sigonella, in direzione Gela. Gli attivisti monitorano la situazione ma il convoglio non è diretto alla base.

27nov
2012

Mattinata di protesta al presidio No MUOS: un vivace comitato di accoglienza fatto di cittadini, consiglieri e amministratori. Presente una folta delegazione di consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle. Durante la mattinata, si è tenuta una seduta del Consiglio Comunale al presidio.
Come c'era da aspettarsi, non sono stati avvistati automezzi pesanti attorno alla base durante la nottata e la mattinata. L'autogru attesa non sembra essere ancora dentro la base.
Poco prima dell'inizio della seduta del Consiglio Comunale, un drone è passato sopra le nostre teste: si trattava, lo abbiamo visto bene, di un modello leggero da ricognizione.

26nov
2012

In serata arriva la notizia di un convoglio di autogru che, uscendo da Sigonella, si dirige verso Gela. Due cittadini le seguono in macchina fino ad una pompa di benzina nei pressi di Caltagirone, dove i mezzi rimangono in sosta. L'allarme lanciato dagli attivisti raggiunge in fretta i cittadini niscemesi che, in un sussulto di orgoglio, si dirigono a centinaia presso i presìdi attorno alla base NRTF-8. Il convoglio, però, non si avvicina alla base e, poco dopo, se ne perdono le tracce. Sorge il dubbio che sia solo una manovra per saggiare la capacità organizzativa dei cittadini e che i mezzi siano parcheggiati in aree sicure, per poi ripartire nel momento più opportuno.

26nov
2012

Stillicidio di notizie di camion diretti alla base NRTF-8, lungo dalla strada da Niscemi per Caltagirone, probabilmente provenienti dalla Caltagirone Mare. Poche persone presidiano le entrate alla base, mentre le autorità tardano a stilare l'ordinanza di blocco del transito di tali mezzi.

23nov
2012

Nelle prime ore del mattino, nonostante il divieto approvato la sera precedente, un'autogru giunge alla base NRTF-8. Sono ore convulse e non si capisce subito se ci siano state violazioni di legge. Non è neppure chiaro se si tratti dello stesso convoglio per cui era stata chiesta l'autorizzazione. In serata si apprende che il mezzo ha percorso la Vittoria-Gela in direzione Gela, svoltando poi per la Caltagirone Mare; l'autogru indicata nel documento non avrebbe avuto sufficiente spazio di manovra. Non si tratta dunque del famigerato trasporto speciale. Poco dopo viene avvistato un altro mezzo pesante diretto alla base, proveniente dalla zona di Santo Pietro. Per monitorare la situazione, si costituisce immediatamente un presidio permanente nelle vie di accesso alla base.

22nov
2012

In un incontro chiesto dal Movimento al sindaco di Vittoria, cui partecipano delegati da Acate, Modica e Niscemi, i rappresentanti istituzionali si impegnano a produrre un documento politico contro il trasito di mezzi pesanti sulle strade di competenza del proprio comune. Si impegnano, inoltre, a partecipare attivamente al presidio attorno alla base e a qualunque altra attività di valore simbolico e mediatico.

22nov
2012

Il Consiglio Comunale di Niscemi si riunisce in seduta straordinaria con il Sindaco per rispondere ad una richiesta della ditta Comina s.r.l. di Belpasso: si chiede che lunedì 26 novembre, tra le 10:00 e le 12:00, il centro cittadino sia chiuso per permettere l'attraversamento di un convoglio per un trasporto eccezionale, diretto alla base NRTF-8 di C.da Ulmo. Il convoglio è composto da un'autogru telescopica autocarrata, seguita da tre mezzi articolati.

Trattandosi con ogni probabilità della gru preposta al sollevamento e al posizionamento delle parabole nella loro sede finale, il Consiglio Comunale si schiera unanimamente per il diniego, adducendo ragioni politiche. Ribadisce, inoltre, che sarà impedito il passaggio attraverso il territorio della cittadina, a qualsiasi mezzo adibito al trasporto di materiale diretto alla base NRTF-8 per ultimare la costruzione della stazione MUOS.

21nov
2012

Depositato il ricorso contro la decisione di annullamento del sequestro del cantiere della stazione M.U.O.S.

14nov
2012

La quinta sezione del Tribunale della Libertà di Catania annulla il decreto di sequestro del MUOS. Accolta la richiesta dell’Avvocatura dello Stato, vengono tolti i sigilli al cantiere e l’impianto viene restituito al Ministero della Difesa.

28ott
2012

Trapela la notizia che cinque persone siano state ascoltate a seguito del sequestro del cantiere della stazione MUOS.

25ott
2012

La Commissione Europea dichiara che istallazioni militari possono derogare da vincoli SIC, essendo progetti di difesa nazionale.

17ott
2012

In seguito all'audizione dei rappresentanti del movimento No MUOS, la Commissione Difesa della Camera dei Deputati richiede al Governo nazionale una moratoria sui lavori di costruzione del MUOS e sulle antenne esistenti.

12ott
2012

Grande manifestazione a Niscemi che vede sfilare 5000 persone fino alla base NRTF-8.

6ott
2012

La Procura di Caltagirone mette i sigilli al cantiere della stazione MUOS di Niscemi. Si ipotizzano reati ambientali.

5ott
2012

Audizione a Roma di una delegazione del movimento No MUOS, insieme alle istituzioni di Niscemi e Vittoria, alla Commissione Difesa della Camera dei Deputati e alla Commissione del Senato che si occupa di uranio impoverito.

11set
2012

Il Consiglio Comunale di Niscemi delibera la "Dichiarazione Territorio Comunale Smilitarizzato".

8ago
2012

Loockheed-Martin dichiara che i test sul primo satellite in orbita, il MUOS-1, sono completi e andati a buon fine.

24lug
2012

Finiti i test sul secondo satellite (MUOS-2), la Lookheed-Martin dichiara che sarà in grado di rispettare i tempi per la messa in orbita, prevista per il 2013.

20giu
2012

Lanciato il primo satellite MUOS-1

24feb
2012

Anche il CGA rigetta il ricorso del Comune di Niscemi che chiede l'annullamento delle autorizzazioni per la costruzione della stazione MUOS.

15gen
2012

2011

I professionisti, incaricati dal Comune di Niscemi per valutare l'impatto ambientale del progetto MUOS, presentano una relazione in cui la valutazione dell'Università di Palermo è definita “incompleta e di scarsa attendibilità” e con una documentazione allegata “discordante, insufficiente e inadeguata”.

4nov
2011

Si apprende la notizia che il TAR di Palermo ha rigettato la richiesta di ordinanza cautelare avanzata dal Comune di Niscemi per sospendere i lavori di istallazione della stazione MUOS. Il sindaco annuncia un ricorso al CGA.

13ott
2011

Incontro all'Assessorato Regionale dell'Economia per l'attivazione delle compensazioni.
Approfondisci

16set
2011

La Regione Siciliana, per il tramite dell'Assessorato Territorio e Ambiente, autorizza la realizzazione degli interventi per la stazione MUOS.

28giu
2011

Il Governatore siciliano e il Ministro della Difesa sottoscrivono un protocollo d’intesa per il quale la Regione Siciliana si impegna a “concludere positivamente” l’iter di approvazione. Il Ministro promette di adottare le “necessarie misure di mitigazione” (tra cui la verniciatura "mimetica" delle parabole!) e le compensazioni si riducono alla ripavimentazione delle provinciali che insistono sulla base NRTF-8.

1giu
2011

Gli esperti dell'Università di Palermo incaricati dalla Regione Sicilia danno parere favorevole all'istallazione della stazione MUOS a Niscemi. L'esistenza di due contratti, per un valore complessivo di 70.000, stipulati dalla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Palermo e dal Laboratorio di Ricerca dell’US Army - Dipartimento della Difesa, pone dubbi sull'indipendenza intellettuale degli esperti.

22feb
2011

In una seduta del Consiglio Comunale di Niscemi, il capo del secondo ufficio del gabinetto del Ministero della Difesa, che accompagna il Governatore siciliano, precisa che la “rilocalizzazione” del MUOS è fuori discussione e conclude con quella che appare una velata minaccia: “esplicheremo tutte le potestà che la legge ci consente per ottenere questo risultato di difesa nazionale”.

18feb
2011

2010

In risposta ad un'interrogazione parlamentare, il sottosegretario di Stato per la difesa dichiara che i lavori non sono ancora cominciati.

21set
2010

Il segretario alla Difesa statunitense Robert Gates incontra il Ministro della Difesa italiano Ignazio La Russa a Roma. In un cable, inviato dall'ambasciatore Alexander Vershbow e pubblicato da Wikileaks, in riferimento al MUOS si legge: "il Segretario alla Difesa ha richiesto che La Russa si attivi per assicurare l'approvazione finale per il sito, evidenziando che se la costruzione dell'antenna non fosse cominciata entro marzo, gli Stati Uniti avrebbero potuto avere il bisogno di cercare altrove nel Mediterraneo".

6feb
2010

2009

L’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente approva il Decreto di riperimetrazione della Riserva “Sughereta”, che riduce sia la superficie della riserva, sia l’estensione delle aree classificate “zona A” (in cui è vietato realizzare costruzioni, elettrodotti, acquedotti, linee telefoniche ed impianti tecnologici a rete).

30dic
2009

In seguito ad un'interrogazione parlamentare, il Ministro della Difesa dichiara che: 1) “la stazione ricetrasmittente del sistema MUOS è stata localizzata, fin dalla richiesta degli USA, presso il sito telecomunicazioni di Niscemi”, 2) “i lavori di realizzazione del citato progetto non sono ancora iniziati”, 3) “alcuni tecnici statunitensi siano già in contatto con la locale ARPA , per consentire alla stessa di rilasciare tempestivamente all’Amministarazione Comunale competante il parere sul progetto in parola”, 4) “prima dell’avvio operativo del sistema, saranno effettuate le opportune verifiche da parte di un’apposita commissione”.

19mar
2009

La Regione ribadisce che l’iter approvativo del progetto MUOS rimarrà bloccato sino a quando l’assessorato non riceverà le caratteristiche tecniche del progetto, che richiederà alle autorità militari USA; il responsabile del progetto, infatti, non ritiene possibile fornire né informazioni tecniche, né i valori di campo elettromagnetico simulato ante e post operam.

6mar
2009

Nasce il coordinamento dei consigli comunali del comprensorio.

4mar
2009

Nasce il coordinamento dei sindaci del comprensorio.

3mar
2009

Nasce il coordinamento delle associazioni ambientaliste e socio-culturali “No al MUOS, sì alla difesa del territorio”.

2mar
2009

Manifestazione a Niscemi organizzata dal comitato studentesco del liceo scientifico locale, con la partecipazione di studenti del comprensorio.

28feb
2009

Il Consiglio Comunale di Niscemi approva una mozione contro l'istallazione della stazione MUOS.

25feb
2009

Nasce il primo comitato cittadino No MUOS.

25feb
2009

Il Sindaco di Niscemi emana una direttiva indirizzata al Capo Ripartizione Urbanistica, richiedendo l'avvio del riesame del nulla-osta rilasciato dal Comune riguardo l'istallazione della stazione MUOS.

22feb
2009

Il Sindaco di Niscemi chiede all'Assessorato Regionale alla Sanità “ ... i dati aggiornati dell’analisi della mortalità ... e dei ricoveri ospedalieri... dove si evidenziano aumenti notevoli di neoplasie...” e all'ARPA “accertamenti... finalizzati a conoscere con certezza i dati analitici in modo da garantire lo stato di salute alla nostra popolazione”.

22gen
2009

2008

L’ARPA colloca quattro centraline idonee al rilevamento di campi elettromagnetici presso abitazioni civili in contrada Ulmo, all'interno della Sughereta di Niscemi.

3dic
2008

L’Assessore Regionale sollecita il CRPPN a fornire chiarimenti e un supplemento di istruttoria.

8ott
2008

Il Consiglio Regionale invia all'ARPA Sicilia la documentazione per l'istruttoria integrativa sulle refluenze delle emissioni elettromagnetiche sulle biocenosi presenti.

8ott
2008

Conferenza dei Servizi presso l'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente in cui è espresso parere di nulla osta da parte di tutti i convenuti, compreso il rappresentante del Comune di Niscemi.

9set
2008

U.S. Navy 41° Stormo di stanza a Sigonella inoltra alla Regione Siciliana e alla Ripartizione di Urbanistica del Comune di Niscemi il progetto di istallazione della stazione MUOS, con previsione di ubicazione nella base NRTF-8 all'interno della Sughereta di Niscemi.

6ago
2008

Il Servizio 2 VAS-VIA dell'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente trasmette il progetto di istallazione della stazione MUOS all'Amministrazione Comunale di Niscemi.

18mar
2008

Presunta data di inizio dei lavori di movimentazione terra e di preparazione delle piattaforme per l'istallazione della stazione MUOS. Sembra che tali lavori siano stati realizzati senza chiedere alcuna autorizzazione e, comunque, non sono stati messi in relazione all'istallazione di una nuova struttura.

19feb
2008

2007

Decreto Assessore Territorio e Ambiente con il quale si trasferiscono agli enti locali i procedimenti di valutazione di incidenza.

22ott
2007

In seguito allo sversamento di gasolio (usato per alimentare gli impianti) all'interno della base NRTF-8, l'ARPA effettua un sopralluogo in cui si dichiara che non ci sono danni.
Approfondisci

14set
2007

Parere positivo della Soprintendenza ai Beni Culturali e Paesaggistici della Regione Siciliana all'istallazione del MUOS. Il documento è inviato in copia al sindaco di Niscemi (che dunque è informato dell'intenzione di istallare l'impianto ben prima dell'estate del 2008).
Approfondisci

14giu
2007

L'Aeronautica Militare invia l'istanza di istallazione del MUOS alla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali del relativo Assessorato della Regione Siciliana.

30mag
2007

La Forestale rilascia il Nulla Osta per assenza di vincoli idrogeologici nell'area dove sorgerà il MUOS.
Approfondisci

10apr
2007

Il comando dell’Aeronautica militare di Sigonella inoltra il piano per l'istallazione della stazione MUOS all’Assessorato regionale territorio e ambiente.

24gen
2007

2006

La stazione di terra in un primo momento è prevista a Sigonella. Una simulazione informatica del sistema MUOS, fornita dai consulenti di Maxim Systems, dimostra che c'è il rischio che il MUOS faccia detonare i missili a bordo dei bombardieri di Sigonella. Questa relazione convince i vertici militari a spostare la stazione MUOS a Niscemi, nella base NRTF-8 già sotto il comando di Sigonella.

10ott
2006

Il Ministero della Difesa esprime parere favorevole al programma MUOS.

31ago
2006

1991

Nasce la stazione di telecomunicazioni di Niscemi (data indicativa), sotto il comando della stazione di Sigonella.
Approfondisci

15ott
1991